ADSUM – Formazione d’Eccellenza

Manager sanitario: cosa fa e come si diventa

Condividi il post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
10a manager sanitario cosa fa e come si diventa

Un manager sanitario è un professionista che ricopre una posizione amministrativa e manageriale nel settore sanitario pubblico o privato.

Per le persone che desiderano lavorare nel campo medico ma allo stesso tempo godere di ruoli aziendali, questa professione potrebbe rappresentare un ottimo equilibrio.

Vediamo di capire meglio cosa fa un manager sanitario e come diventarlo.

*********

*********

 

Che cosa fa un manager sanitario?

Fra i compiti di un manager sanitario troviamo:

  • Supervisionare le operazioni quotidiane del posto di lavoro (clinica, ospedale, centro sanitario, ecc.)
  • Creare o migliorare una strategia e utilizzarla costantemente per servizi migliori;
  • Gestire e negoziare con tutto il personale, medico e non, ed essere coinvolto nel processo di reclutamento di nuovo personale;
  • Partecipare e organizzare riunioni e creare report;
  • Budgeting e acquisto di attrezzature;
  • Analizzare le variabili organizzative e saper modificare l’equilibrio per migliorare l’organizzazione;
  • Valutare la tipologia e la qualità dei servizi offerti;
  • Lavorare con l’assicurazione della qualità e l’assicurazione del rischio.

Diventa evidente come le due aree adatte a questo ruolo sono sia le materie sanitarie che quelle aziendali ed i candidati dovranno dimostrare l’attitudine ad entrambe.

Le persone che desiderano diventare un manager sanitario dovranno avere competenze manageriali e forti capacità di leadership, amministrative, comunicative e gestionali.

Inoltre, coloro che assumono questo ruolo devono avere una certa flessibilità con gli orari di lavoro: si tratta generalmente di una posizione d’ufficio, ma a volte può essere richiesto di lavorare la sera, nei fine settimana o essere di guardia.

 

Come diventare un manager sanitario

Gli aspiranti manager nel settore sanitario dovranno intraprendere i seguenti passi per assicurarsi una carriera in questo ambito:

1. Percorso formativo

Nel settore sanitario, un titolo di studio come la laurea è importante non solo per ottenere una posizione lavorativa, ma anche per riuscire ad ottenere avanzamenti di carriera.

Come detto prima, un manager sanitario deve conoscere sia l’area sanitaria che quella amministrativa, ma ciò non significa essere laureati in entrambi i campi.

Un manager sanitario, classicamente, ha conseguito una laurea nelle professioni sanitarie, ma alcuni professionisti in questo ruolo hanno optato per aree più vicine al management, come giurisprudenza, economia o scienze dell’amministrazione.

Una soluzione potrebbe essere conseguire la laurea in uno dei settori ed integrare le conoscenze per il ruolo con un master, ad esempio in management delle strutture socio-sanitarie,  creando una sorta di programma misto che copra le due aree di interesse.

button master adsum

Anche se può sembrare opprimente dedicare tutti questi anni alla formazione, è importante ricordare che si tratta di un investimento per il futuro che garantirà ampie prospettive di carriera.

 

2. Esperienza lavorativa

Una carriera nel campo della gestione sanitaria richiede una certa esperienza nel settore.

L’esperienza sul campo è importante, indipendentemente dal lavoro che si spera di ottenere, ma nel caso di una posizione manageriale diventa fondamentale.

Pur avendo un percorso formativo eccellente per il ruolo di manager sanitario, una persona senza esperienza difficilmente verrà presa in considerazione.

Si può iniziare ad esempio nel reparto fatturazione di un ospedale o lavorando in un ruolo amministrativo di una clinica o di un’azienda farmaceutica; esistono svariati potenziali punti di ingresso nel lato “business” dell’assistenza sanitaria.

Ottenere una prima esperienza lavorativa nell’ambiente sanitario dopo gli studi può essere complicato; quindi, i tirocini possono essere la porta d’entrata in questo settore.

Spesso è durante il percorso di studi stesso in cui vengono offerti programmi di stage o opportunità per affiancare i professionisti del settore.

 

manager sanitario cosa fa e come si diventa

 

3. Ottenere licenze e/o certificazioni aggiuntive

Sebbene una licenza non sia in genere richiesta nella maggior parte delle aree di management medico-sanitaria, ottenere certificazioni aggiuntive può però essere un vantaggio notevole rispetto ad altri candidati.

Esistono diversi centri di formazione che offrono certificazioni interessanti per questo settore; non rimane che scegliere quelle che si ritengono più in linea e con le specializzazioni che interessano di più.

Considerato l’ambito sanitario in continua evoluzione e in cui la richiesta di aggiornamento è sempre constante, è inevitabile per chi vuole fare carriera come manager sanitario continuare il percorso formativo con certificazioni aggiuntive.

 

4. Anche le soft skills sono importanti

La gestione sanitaria richiede come skills eccellenti capacità di leadership, comunicazione e analisi.

Non è solo un lavoro che richiede il contatto con le persone, ma ci sono mansioni che richiedono l’applicazione delle conoscenze tecniche a compiti amministrativi necessari.

In un ruolo di lavoro come questo, non solo la formazione e l’esperienza, ma anche le capacità personali e le soft skills diventano un elemento che fa la differenza.

 

Il lavoro di manager del servizio sanitario può essere molto impegnativo, ma lo stipendio è sicuramente gratificante.

In Italia, il sistema sanitario sta vivendo un contesto delicato e si trova in continua evoluzione sotto vari punti di vista per affrontare le sfide poste dalla situazione attuale.

Per concludere, un manager sanitario dovrebbe essere un professionista competente e formato, reattivo nei momenti di crisi, che si prende cura dello staff e dei pazienti. In sintesi, si tratta di una figura in grado di gestire sia gli aspetti medico-sanitario che le questioni amministrative.

 

Con Pass Laureati 2022, la misura di sostegno erogata dalla Regione Puglia, è possibile finanziare tutti i Master post lauream di Adsum.

Siamo a disposizione per supportarti durante tutto l’iter di partecipazione al bando, dalla presentazione alla rendicontazione.

Contattaci qui per saperne di più.

 

 

adsum manager sanitario cosa fa e come si diventa

Documento protetto e notarizzato su blockchain con AUTENTIKO©

Post Info :
Condividi:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli Popolari

Potrebbe interessarti anche